Home

Progetto LADIS

ALI in collaborazione con Leganet, Studio Come, Progetto Aisha e Coreis, attraverso la realizzazione del progetto LADIS finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma “Diritti, Uguaglianza, Cittadinanza”, intende contrastare la discriminazione nei confronti dei musulmani- in particolare delle donne- sviluppando percorsi e strumenti di sensibilizzazione e formazione per amministratori locali e professionisti dei servizi pubblici territoriali attraverso il coinvolgimento diretto delle comunità e delle associazioni di donne musulmane.

Scopri come diventare protagonista LADIS!

Le attività principali del progetto sono:

1. Ricerca a livello europeo e nazionale sulle politiche anti-discriminazione a livello locale, con particolare riferimento alle persone e alle donne di religione islamica e sulle pratiche di open dialogue avviate in collaborazione con associazioni di donne islamiche.

2. Percorsi di capacity building per 50 amministratori locali e 100 operatori dei servizi (Scuola di politiche stereotypes-free) con il coinvolgimento diretto delle comunità islamiche e delle associazioni di donne musulmane in aree italiane dove risiede un numero considerevole di persone musulmane.

3. Costruzione di un toolkit per la replicabilità dei percorsi formativi reso disponibile attraverso una piattaforma open source

4. Eventi locali di sensibilizzazione e momenti di divulgazione per diffondere i risultati del progetto e il kit di strumenti di capacity building

5. Rete nazionale di amministrazioni locali contro l'islamofobia per sensibilizzare amministratori e operatori e rafforzare le politiche stereotype-free nelle amministrazioni locali

 

Notizie

SEPOLTURA MUSULMANA, IL COMUNE DI PESARO SOTTOSCRIVE UNA CONVENZIONE CON L’ASSOCIAZIONE ISLAMICA.

Il comune di Pesaro attraverso la sottoscrizione di una convenzione con l’Associazione islamica dedica un’area del cimitero di Trebbiantico alla comunità islamica. Matteo Ricci, Sindaco …

Leggi di più  
EMILIA ROMAGNA, Notizie 9 Giu 2021
REGGIO EMILIA. SAMAN, CATIZONE (DIPARTIMENTO PARI OPPORTUNITA ALI) : ISTITUIRE LINEA 1522 PER SECONDE GENERAZIONI

Il progetto LADIS promuove il dialogo  tra comunità religiose e  amministrazioni locali nella consapevolezza che accogliere significa riconoscere  e dare dignità a tutte le persone, …

Leggi di più  
Il Comune di Bagno a Ripoli aderisce al network di città contro gli stereotipi e l’islamofobia

Pubblichiamo la nota stampa del Comune di Bagno a Ripoli che ha aderito al progetto LADIS L’amministrazione comunale ha aderito a LADIS, il progetto promosso …

Leggi di più  
PARTE LADIS, IL PROGETTO PER CONTRASTARE GLI STEREOTIPI E L’ISLAMOFOBIA NEI COMUNI

Al via  il progetto LADIS- Local ADministrations against Stereotypes and ISlamophobia  promosso da ALI-Autonomie locali italiane e finanziato nell’ambito del programma europeo “Diritti, uguaglianza, cittadinanza”. …

Leggi di più  

In primo piano

 

 

Corsi

In arrivo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit.

LOREM Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor.

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

Iscriviti alla newsletter